Sprazzi di Nobiltà

la loro storia è anche la nostra storia

Castello di San Martino in Soverzano

Il castello di San Martino in Soverzano (o dei Manzoli)

      

Soverzano 0000

 

Brevi notizie storiche: L’antico maniero a pianta rettangolare, situato in località Soverzano, fu costruito per volere del cavaliere bolognese Bartolomeo Manzoli nel 1411 inglobando un’antica torre degli Ariosti di cui oggi rimane soltanto la base. Il castello, che possiede tutti gli elementi difensivi tipici dell’epoca medievale (torri, fossato, ponte levatoio), non nacque tuttavia con l’esigenza protettiva che lo caratterizzò in realtà solo per un breve periodo (1514-1532), quando ai Manzoli venne concessa la giurisdizione di San Martino da Leone X con il titolo di Conti. Nello stesso periodo il castello fu restaurato e decorato, ma l’intervento più evidente è quello ottocentesco per opera di Alfonso Rubbiani e Tito Azzolini che, se da un lato ha profondamente modificato l’aspetto interno, ha dall’altro mantenuto immutato l’impianto esterno. Le cortine e le torri merlate che lo contraddistinguono conferiscono un aspetto decisamente fiabesco al castello, collocato in un parco secolare. Il lungo portico che introduce al parco del castello fu appositamente costruito nel 1684 per ospitare una fiera annuale del bestiame che qui si teneva tradizionalmente fin dal 1584, e che ancora oggi continua ad attirare visitatori ogni primo weekend di ottobre (dal sito http://www.orizzontidipianura.it/index.php).