Sprazzi di Nobiltà

la loro storia è anche la nostra storia

 

 

 

 

 

Categories
Nobiltà e novità

    114 commenti | Lascia il tuo commento

  1. 2/10/2013 | 20:33 Permalink

    Condivido il parere. Soprattutto riguardo la Casa Reale Inglese… vogliono forse convincerci che sarebbe meraviglioso diventare sudditi loro?
    comunque sia, dei reali inglesi ormai ci raccontano proprio tutto; dei nostri reali ci raccontano soltanto ciò che è negativo o antipatico

  2. 2/11/2013 | 11:57 Permalink

    Secondo me, la partecipazione del principe Emanuele Filiberto in programmi televisivi e in spot pubblicitari è segno , e messaggio, di “voler guadagnarsi la vita con il proprio lavoro”.
    Certo è che potrebbe scegliere meglio il tipo di promozione che fa… Ad esempio, se facesse la promozione delle bellezze paesaggistiche italiane, dei nostri musei e del nostro meravigliosos patrimonio culturale per incentivare il turismo e l’ammirazione per l’Italia “bella” … ne saremmo tutti beneficiati. Anche la Casa Reale italiana.

  3. 2/13/2013 | 23:44 Permalink

    Anche a me non piace che un principe si presti per uno spot (brutto) solo per danaro… e men che meno se è un principe italiano!
    Suvvia Principe…
    un po’ di orgoglio per il titolo che porta non guasta nè a Lei nè a noi.

  4. 2/15/2013 | 20:23 Permalink

    A me piace molto il suo modo di darsi all’Italia. Ha eliminato tutto ciò che fa differenza di classe sociale e si è messo al lavoro come uomo comune. Magari facessero così anche i politici, gli imprenditori, i funzionari! Gente che onn ha “storia” nel loro cognome eppure non perdono occasione per far pesare le piccole differenze a chi ha meno ruolo o meno stipendio o meno potere di loro. Bravo principe!

  5. 2/16/2013 | 20:26 Permalink

    Finalmente qualcuno sbuffa per la quotidiana porzione di Reali Inglesi che ci propinano!

  6. 2/21/2013 | 16:37 Permalink

    A mio parere, il Principe dovrebbe fare bene il Principe. E il giullare dovrebbe fare bene il giullare. Ognuno di noi ha un compito nella vita dell’umantà e, se svolto con amore e responsabilità, sono tutti egualmente degni di onore e rispetto.

  7. 2/21/2013 | 17:55 Permalink

    L’animo fa il nobile e non il sangue.

  8. 2/21/2013 | 17:58 Permalink

    forse, oggi più che mai, è valido il proverbio
    “Con la nobiltà non si mangia”.

  9. 2/21/2013 | 18:00 Permalink

    sì, ma c’è anche l’altro proverbio…Chi ha la nobiltà sol di nome, il suo albero genealogico non arriva al cielo.

  10. 2/21/2013 | 18:06 Permalink

    Sì cara, ma… Nobiltà poco si prezza, se vi manca la ricchezza!

  11. 2/21/2013 | 18:24 Permalink

    aggiungo io: “Le gesta gloriose degli antenati coprono di vergogna i nipoti degeneri”.

  12. 2/21/2013 | 18:25 Permalink

    Ti sembra davvero che siano state “gesta gloriose”

  13. 2/21/2013 | 18:28 Permalink

    Dicono che La Storia la scrivono vincitori… bisognerebbe che qualche buon’anima che sa ci raccontasse come sono andate le vicende in casa Savoia…

  14. 2/21/2013 | 18:32 Permalink

    Direi di riprendere un altro detto utile a titolati e non : E’ nobile colui che nobilmente si comporta. Aggiungendo che i patrizi hanno ancor più dovere di nobili comportamenti perchè hanno una storia e un titolo da rispettare e onorare.

  15. 2/23/2013 | 20:20 Permalink

    dal 1995, ospite fisso a Quelli che il calcio, passando per il cinepanettone del 2011 ci ha abituato ad avere una concezione della nobiltà, negativa

  16. 2/24/2013 | 16:48 Permalink

    Bella questo alias… Re Pipen! rende bene l’idea della immagine che un principe dà della nobiltà quando si adatta a ruoli da giullare…
    ma Lor Signori Nobili … perchè non reagite?

  17. 2/26/2013 | 10:09 Permalink

    Certo che l’Italia è uno strano Paese.
    Senza togliere onore e meriti al mestiere di giullare – il cui compito è fra divertre – e al mestiere di principe – il cui compito è condurre il popolo – ..

    Qui il giullare si prende il mestiere di principe
    e il principe si prende il mestiere di giullare…

    Faccio gli auguri sinceri a entrambi di “buon lavoro!” nel proprio mestiere ma, anche, di incontro perchè qualcosa non ci torna del tutto…
    e perchè è ora che in questo nostro straordinario Paese si smetta con i litigi e le opposizioni e si vada verso l’incontro e la collaborazione di tutti
    facendo, ognuno, quel che sa fare meglio.

  18. 3/4/2013 | 20:16 Permalink

    Signora Maurizia,
    Perchè….?
    Perchè in Italia vi è stata si una Nobiltà(Vedete:”Il Marchese del Grillo”.)… mai un’Aristocrazia(Vedete:”La Serenissima Repubblica di Venezia”).

    UMBERTO

  19. 3/5/2013 | 21:04 Permalink

    Ringrazio la risposta che, molto gentilmente, mi ha dato il Signor Umberto e, leggendola, devo ammettere la mia ignoranza sull’argomento! Di fatto, credevo che l aparola “aristocrazia” fosse riferita a una forma di governo costituita, però, da nobili e non mi è per nulla chiara la differenza fra un nobile napoletano e un nobile aristocratico veneto se non per l’impegno politico o per le peculiarità tipicamente regionali che, ancor oggi, differenziano un napoletano da un veneto.
    Siccome suppongo che tanti altri, come me, non conoscono la differenza, mi chiedo come mai sappiamo così poco. Forse perchè “Aristocrazia” e Nobiltà non si sono mai preoccupati-occupati di farci sapere in merito?
    Ringrazio e porgo i più cordiali saluti.

  20. 3/5/2013 | 21:16 Permalink

    Ma… avete visto domenica su canale 7 “i BORGIA” ?

    “QUELLI” erano NOBILI o ARISTOCRATICI?

    Per me, erano soltanto PERSONE IGNOBILI.
    e non aggiungo nessun altro aggettivo che meriterebbero per mia nobiltà di spirito (pur essendo io un plebeo) perchè non vorrei mai offendere una qualche discendenza, semmai ci fosse.

  21. 3/6/2013 | 13:34 Permalink

    Cara Signora Maurizia,
    la Differenza stà nello”Spirito”….Non si dice forse “L’Aristocrazia del Pensiero”?Cioè a dire una Particolare Illuminazione..
    La Nobiltà,Titolata o non,non è forse che un Grado,un Gradino più Alto della Borghesia?O della Cittadinanza?Si.Quindi come le due ,come il più delle volte è,non è di certo…Aristocratica!Anche il Popolo può essere,in certe occasioni,Aristocratico…
    Le Forme di Governo(Venezia)assumevano Ruoli Eminenti,quindi Aristocratici,nel Pensiero Politico,Nel Buon Governo,Nella Cultura,Nell’Arte,nei Commerci,nelle Visioni Internazionali(Marco Polo)…eppure chi Ricopriva Questi Ruoli veniva da Antiche Famiglie,anche Fondatrici di Venezia,Patrizie poi,cioè Imborsabili per Pubblici Uffici,ma non Nobili nè Titolate.Ecco la differenza…Quindi Come vuole quindi che Reagiscano i Nobili…?Per perdere un Loro Piccolo Poterino,dopo aver fatto Carte False per Nobilitarsi,attraverso un Decreto Reale,antico o moderno che fosse,ma non attraverso il Merito dei Servigi,Impegno,Sacrifici,Eroismo disposti per i Loro Paesi?
    Grazie.
    Aristocraticamente…

    UMBERTO

  22. 3/6/2013 | 16:49 Permalink

    Oggi ho visto in Tv Emanuele Filiberto che ha gareggiato sulla neve per un’opera di bene sociale.
    Questo è ciò che deve fare il nostro Principe! ciò che facevano Nobili e Aristocratici “degni” del loro titolo e consapevoli di aver avuto la fortuna – e la responsabilità – di esser nati in ruoli di privilegio o straordinarietà.
    Per fare cose comuni… ci sono milioni di persone comuni capaci di farlo.
    Ognuno si prenda il proprio ruolo e il proprio compito nella vita.
    Ossequi a tutti.

  23. 3/6/2013 | 16:58 Permalink

    per me il nostro Principe è motivo di orgoglio! è simpatico, colto, bello, istruito, conosce le lingue, ha tanti buoni rapporti internazionali e, in questo mondo pazzo, ha saputo crearsi una belliissima famiglia.

    perchè non volergli bene? noi italiani siamo troppo critici con lui. preferiremmo forse Carlo d’Inghilterra? fate i confronti su tutti i punti che vi ho elencato e… vorrete un gran bene al nostro Principe Emanuele Filiberto!

  24. 3/6/2013 | 19:21 Permalink

    Si vi sono i Discendenti che conosco molto bene…ma anche Loro conoscono bene le Loro Notissime Malefatte!
    Una Famiglia Spagnola di Origini Antiche che, piano piano, si è Comprata Tutto,compreso il Papato.Anche i Barberini ed i Pignatelli(Discendenti da Pignatari..Hanno infatti nello stemma 3 Pignatte ed i Barberini le Api Montane)benche Antichi, hanno Comprato Cariche,Onori e Papato,non la Delinquenza.
    Quindi dove la Nobiltà e l’Aristocrazia?
    Casa Savoia discende da Umberto, I Conte di Savoia,detto Conte Biancamano..1016,UN SANTO CAVALIERE,COME BEN ALTRI..CRISTINA DI SAVOIA,etc. e cosa dobbiamo dire del Martirio,del Sacrificio di SAR la Principessa MAFALDA di Savoia,Margravia d’Assia,trucidata a Buckenwald,lontana dai Figli e dal Marito e dalla Sua Famiglia?
    Questi sono Esempi da Non Dimenticare…anche in questi nostri Tempi,cosidetti Moderni.
    UMBERTO

  25. 3/13/2013 | 22:30 Permalink

    Agli aristocratici hanno tagliato le teste in pubblica piazza per aggiungere anche la vergogna e l’ignominia, perché molti di loro (non tutti e nemmeno i più) facevano irresponsabilmente ciò che avrebbero dovuto fare con grande responsabilità e perché si sono lasciati sedurre da eccessi e privilegi dimenticando rispetto e doveri. Il popolo si è sostituito a loro ed è’ diventato sovrano al posto di sovrani e aristocratici. Ma, molti del popolo (non tutti e nemmeno i più) , una volta al potere, hanno commesso gli stessi gravissimi errori che hanno commesso gli aristocratici con la dfferenza che a loro il popolo non taglia le teste ma concede un lauto vitalizio…
    Forse è ora di rivedere i due sistemi amministrativi e trovare un NUOVO EQUILIBRIO … al potere non più titolati immeritevoli ma nemmeno popolani immeritevoli! al potere devono andare le persone, senza ma anche con titolo nobiliare, capaci di saper essere e di saper fare per il decoro del Paese e per il bene comune di tutti.

    Voi cosa ne pensate? E’ giusto che i nobili siano mal visti se entrano in ruoli politici?

  26. 3/14/2013 | 13:57 Permalink

    G.P.d.R.
    Con l’avvento della Repubblica,nessun più si è Impegnato nel Servizio allo Stato…Perchè?Non sarebbero mai stati Accettati.Un Caso Pratico:Mio Padre fece il Concorso Diplomatico,fu tra i Primissimi agli Scritti,quindi ammesso agli Orali,ma non fu ESPRESSAMENTE INFORMATO nè figurò negli Elenchi,cosicchè PERSE la Certezza della Sua Ammissione ed il Concorso non poteva essere Ripetuto!!
    Ma Fece,comunque,il Diplomatico….Girando il Mondo sino a Tarda Età,per una delle Più Importanti Società Mondiali Americani,ed a condizioni certamente Migliori e Senza Condizionamenti Politici(Cambio di Ministri degli Esteri)…Io Stesso seguii la Sua Strada,Dr.in Scienze Politiche all’Università Cattolica di Milano,Diplomato all’Istituto per gli Studi di Politica Internazionale,Tri.Lingue,etc.mi Presentai al Concorso Diplomatico a Roma:5 Posti…1000 Concorrenti..cosi me ne andai..Entrarono 5 Figli di Politici!!!Cosi”Tel Père,Tel Fils”,andai a New York,passai tutti gli Esami Federali della ancor oggi più Importante Banca d’Affari del Mondo e da allora Continuo a Girare tutto il Mondo.!!
    La Giovane America ha sempre compreso e comprende il Merito della Aristocrazia…Mio Figlio(1.2.1991)di già Laureato in Economia e Finanza alla Bocconi,ora al Compimento del I° Anno di Master,quadrilingue,è di già sulla Nostra… Strada,come anche su Quella della Sua Madre!
    Grazie.
    U.V.S.d.C.

  27. 3/14/2013 | 14:19 Permalink

    U.V.S.d.C.
    voglio rngraziarla per la gentile e dettagliata risposta che, mi pare, certfica che i Nobili sono – di preconcetto – “mal visti” nel loro legittimo tentativo di occupare ruoli pubblici (e forse la Repubblica non ha ancora capito il perchè di questa “discriminazione” malsana e infondata oltre che incostituzionale visto che proprio lo sprito repubblcano recita che siamo tutti eguali cittadini).
    Chissà, forse dopo tanti anni si vive ancora pieni di antichi rancori mai chiariti. E, forse, sarebbe ora di chiarirli una volta per tutte e per il bene di tutti i cittadini e del Paese perchè, alla fine, come lei racconta, i capaci portano altrove le capacità e le competenze che potrebbero sviluppare in Italia. E ciò, non fa di certo bene a questa “di tutti noi” repubblica italiana.
    Ossequi,
    G.P.d.R.

  28. 3/14/2013 | 20:27 Permalink

    Grazie Tante Signor G.P.d.R.
    Ma Veda….Quale è il Pensiero Politico Dominante dall’Avvento della Repubblica?Sempre lo Stesso…Anche se il Muro di Berlino è Crollato!Noi(Meglio LORO)continuano Imperterriti,ed il Popolo,Imperterrito, Li Continua a Seguire per Avere ciò che sempre Ha Avuto..:”PANEM ET CIRCENCES”,in… Evasione Totale, al Costo di 2ooo Miliardi di Euro,a carico d’Altri!
    La Russia ha Ripreso Stendardi ,Colori ed Aquile Imperiali Coronate a due Teste e Celebrano i ROMANOV,noi?
    Lo Vede in Tutte le Piazze Occupate,ogni Giorno.
    La mia Famiglia,non mettendo mai all’Occhiello Nessun Distintivo,è riuscita a Salvare Sè stessa e gli Altri anche in Due Guerre Mondiali,Terrificanti,con Sommosse e Guerre Civili Seguenti.
    Grazie.
    UVSdC

  29. 3/14/2013 | 22:30 Permalink

    molto interessante tutto ciò che vi state scrivendo ma, Cari Amici, questo Paese sta soffocando nei problemi, nella corruzione e nel degrado e l’impressione che dà nel leggervi è che ognuno , alla fine, fa i fatti suoi e “si salvi chi può e come può”.
    NON E’ CHE POSSIAMO PRENDERCI TUTTI MANO NELLA MANO E GUARDARCI TUTTI NEGLI OCCHI E TUTI INSIEME AVERE UN RIGURGITO DI ORGOGLIO ITALIANO?

  30. 3/15/2013 | 00:10 Permalink

    PERCHE’ VOI PATRIZI NON VI UNITE E DITE LA VOSTRA RAGIONE A VOCE ALTA?! ERAVATE I CONTENITORI DELLA CULTURA, DELLA BUONA EDUCAZIONE, DELLA CAPACITA’ DI RICONOSCERE E SOSTENERE LA BELLEZZA…VI PARE CHE IN QUESTO PAESE NON CI SIA BISOGNO DI IMPARARE CIO’ CHE VOI SAPEVATE FARE MOLTO BENE?
    E I SAVOIA CHE FANNO? NIENTE PER QUESTO PAESE?
    HANNO TANTO DICHIARATO CHE LO AMANO E POI NON SI DANNO UNA MINIMA MOSSA PER RENDERSI UTILI …

  31. 3/15/2013 | 13:30 Permalink

    Gentile Signora Giuseppina C.S,
    non è Vero ciò che dice….ci siamo offerti più volte per Cariche Pubbliche,anche per il Parlamento Europeo, attinenti alle Nostre Professionalità,aggregando anche altri Amici,in varie Legislature,ma alla fine di Lunghe e Complesse Procedure ci anno Detto…NO!Noi non facciamo parte del Loro Sangue….
    Per quanto riguarda i Savoia,Ramo Regnante,esamini solo ciò che nella Storia(1861.1946)fu Fatto,cosicchè puo rispondersi agevolmente!
    Servo anche la Chiesa ed il Pontificato,porto la Corona di Spine di Padre e Genitore,affinchè i Nostri Figli, che soli sono il Nostro Presente ed il Nostro Futuro,non percorrano Vie che li Annullino…ma anche in questo mi trovo sempre Solo!
    Grazie.
    UMBERTO

  32. 3/15/2013 | 20:17 Permalink

    Sono io a ringraziare Lei per la dolcezza della sua risposta. Ma rimango comunque convinta che si dovrebbe trovare il modo di collaborare – tutti – per questo nostro amato Paese.
    rileggendo la sua risposta, viene naturale chiedersi: i Nobili, non si incontrano tra di loro ? non si riuniscono? non hanno progetti comuni? non sommano forze individuali in associazioni, circoli, club…?
    se ne stanno ognuno per conto proprio ? scusi per la domanda che sembra sciocca ma, a dire il vero, dei Nobili e di come vivono oggi l’essere patrizi non ne sappiamo proprio niente
    Giuseppina

  33. 3/16/2013 | 12:18 Permalink

    Scusate se faccio una domanda alla quale potrei trovare facile risposta in internet: IL PRINCIPE EMANUELE FILIBERTO NON SI ERA PROPOSTO POLITICAMENTE?

    Chiedo a Voi perchè gradirei sapere un po’ più di un tecnico sì/no… Qualcuno forse conosce i retroscena? i suoi obeittivi politici, quali erano? si songià del tutto raffreddati o sono stati messi sotto coperchio per tenerli in caldo?

    Rngrazio anticipatamente Chi mi corrà rispondere.
    Amedeo Carlo R.C.L.

  34. 3/16/2013 | 14:06 Permalink

    Si Signor Amedeo,tempo fà…Ma visti i risultati,desistette,preferendo ciò che poi potè fare, più facilmente,nelle Televisioni….
    Ora non mi sembra proprio vi siano le Condizioni!
    UMBERTO

  35. 3/16/2013 | 14:25 Permalink

    Signora Giuseppina,
    grazie a Lei.
    Certo.. vi sono Clubs/Circoli Esclusivi o Meno,Nazionali ed Internazionali…E se Lei vedesse gli Annuari sono Zeppi di Nobili…Leggono i giornali,Chiaccherano,fanno Colazione o Cenano,Giocano a Carte e poi..? Poi Ciascuno si rintana nelle proprie Abitazioni.
    Solo i Clubs Inglesi ed Americani,sono Fucine di Idee,di Progetti e di Fatti..quelli Inglesi sono assai Aristocratici e Frequentati dalla Politica Conservatrice…Li ho frequentati Tutti e spesso,perchè sono anche Collegati Internazionalmente tra loro e Li si è nato e nasce sempre qualcosa,anche Professionalmente.
    Vi è un Noto Vecchio Club a New York,dove in questo Periodo,tutti i Soci presenti,seguivano il Conclave…:Si domandi il perchè.
    Da noi sono diventati,delle… Case di Riposo!
    Cosa vuol che Nasca…semmai Muore!
    Con i miei Sentimenti Migliori.

    UMBERTO

  36. 3/21/2013 | 23:13 Permalink

    Signor Umberto

    non sarebbe quindi il caso di ridare un po’ di energia vitale a un gruppo di persone che condividono storia e tradizioni comuni prima che il tutto muoia? Grazie,
    Giuseppin

    PS:a proposito, quanti patrizi ci sono in Italia? questa è una domanda per la quale in molti non abbiamo la benchè minima idea di risposta!e nemmeno internet ci viene in aiuto!(top secret?)

  37. 3/23/2013 | 14:23 Permalink

    Signora Giuseppina,
    avrebbe Ragione!Ma….Chi e Dove Sono?
    Le saprò dire il Numero(Famiglie),dopo un’Attento Spulcio…
    La Nobiltà viene dalla Storia e dal Re…ma I Libri d’Oro Italiani(Enti Privati…a Pagamento!),da quando non vi è più la Monarchia si sono Gonfiati,Lievitano come il Pane… Quotidianamente.
    Quindi.. gli Eventuali Patrizi che fanno?
    Cercano di Sopravvivere.
    Grazie.
    UMBERTO

  38. 4/17/2013 | 07:34 Permalink

    Domanda:
    perchè Emanuele Filiberto non ci racconta come, secondo lui, sono andate le faccende storiche (e non storiche) della sua famiglia? come sappiamo la storia non è stata scritta a loro favore e il parere pubblico non è troppo positivo, quindi, conoscere il loro punto d vista sarebbe opportuno e, penso, utile a noi e al nostro Paese.

  39. 4/17/2013 | 07:47 Permalink

    Brava! anch’io la penso così! è ora di avere dei chiarimenti diretti. si diceva che il Tevere ha accolto gli scatoloni con i voti per la monarchia… e da quel giorno in poi o silenzio omertoso o news tutte negative. c’è il detto “chi tace acconsente” perchè quindi non dire chiaramente – il bene e il male – secondo loro veri dissipando dubbi e malintesi? secondo me, Loro hanno il dovere di chiarire, e noi abbiamo il dovere di ascoltare , le verità dei protagonisti di casa Savoia.

  40. 4/17/2013 | 07:54 Permalink

    Se un qualche Savoia vorrà raccontere le vicende storiche potrebbe fors’anche raccontare il vissuto personale. com’è stata la loro vita fuori dall’Italia? e com’è la loro vita ora?
    dei Reali esteri sappiamo tanto perchè i mass media ci raccontano tanto. dei nostri Reali,invece, non sappiamo quasi niente.

  41. 4/19/2013 | 13:30 Permalink

    GENTILI SIGNORE,
    Maria Lina,Laura M.S.,Sara Leandri….
    Perchè NON….?IN BREVE…
    La Nostra Costituzione si Basa sullo Statuto, Promulgato da Carlo Alberto di Savoia Carignano,Re di Sardegna…
    Quindi VITTORIO EMANUELE II(?)divenne I RE D’ITALIA,il “Re Galantuomo”,con una Unificazione d’Italia Garibaldina,mentre Camillo Benso Conte di Cavour,aveva Ipotizzato uno Stato Federale,con a Capo un RE.
    Suo Figlio UMBERTO I,fu ucciso a Monza da un Anarchico.perchè?Il Generale Bava Beccaris fece anche sparare sulla Folla in Piazza Duomo…
    Suo Figlio VITTORIO EMANUELE III,”Il Re Soldato”,Vinse Sul Piave ,dopo Caporetto,perchè a fianco della IIIa Armata lungo il Mare,comandata dal Duca d’Aosta,Vi era un Reggimento di Cavalleria Britannico,poi verso i Monti,gli Americani,i Francesi quindi sui monti i nostri eroici Alpini…
    Ma poi non Impedi la Marcia su Roma dei Primi Fascisti,entrò in una Guerra Inutile,accettò l’Alleanza con i Tedeschi ed i Giapponesi a 5000Km.di distanza..firmò le Leggi Razziali,fece arrestare Mussolini a Tragedia Totale Completata,FECE L’ARMISTIZIO TRAGICO DELL’8 SETTEMBRE,Non si mosse per Salvare Sua Figlia Mafalda,Principessa d’Assia,dalla prigionia a Buchenwald,dove mori,nè l’Eroico Duca d’Aosta(Amba Lagi)imprigionato dagli Inglesi in Kenia,dove mori e si Ritirò a Brindisi con il Principe Ereditario UMBERTO II…Abdicò quando fu troppo tardi!Il Re UMBERTO II,”Il Re di Maggio”,andò in Esilio in Portogallo,prima che la Corte Costituzionale Confermasse i Risultati di un REFERENDUM TRUCCATO…per Timore di Una Guerra Civile…ma se non avevamo neppure le scarpe e da mangiare!
    Quindi?
    Non si Parla nè si Scrive…SM la Grande REGINA MARIA JOSE’che si Prodigò oltre il possibile per salvare la Monarchia,fu fatta tacere ed espatriare.Fu una Scrittrice e Storica,come la Figlia Maria Gabriella,ma solo sui Grandi Personaggi della Millenaria Dinastia dei Savoia!
    Ecco perchè NON Abbiamo più,come Vari Paesi Europei,una Monarchia…
    U.V.S.di C.

  42. 4/21/2013 | 10:40 Permalink

    Ringrazio davvero sinceramente le informazioni dettagliate che gentilmente ci ha dato il sig. Umberto V.S. di C.
    finalmente qualcuno ci racconta qualcosa!

    spero di leggere presto anche altre informazioni perchè è bene ed è utile sapere da chi sa
    …visto che ci hanno riempito di parole vacue…

    Sara

  43. 4/21/2013 | 10:41 Permalink

    mi unisco negli applausi!

    finalmente qualcuno racconta i retroscena…

  44. 4/21/2013 | 13:53 Permalink

    Grazie Gentilissime Signore,
    Loro sanno che ancor oggi viene,pubblicamente,posta la Domanda….
    “CHI E’ IL VERO VITTORIO EMANUELE II,”poi I RE d’ITALIA?
    Cioè a dire il Figlio Primogenito di S.M.IL RE di SARDEGNA,Carlo Alberto di Savoia Carignano e della Sua Consorte S.A.R.ed I.la Regina Maria Teresa d’ASBURGO LORENA,Figlia di Ferdinando, Granduca di Toscana?
    Ecco perchè anche NON se ne parla e si mistifica la Storia….
    Non pare Loro che i lunghi Silenzi nascondono sempre Qualcosa o comunque comportino,prima o poi,effetti anche tragicamente deleteri?
    Umberto V.S.di C.

  45. 4/21/2013 | 20:21 Permalink

    Gentili Signore,
    Debbo anche aggiungere e,va da sè,che le Colpe degli Avi
    non Ricadono sui Discendenti,ma certamente possono lasciare Traccie Indelebili….!
    Grazie.
    Umberto V.S.di C.

  46. 4/26/2013 | 20:27 Permalink

    riprendo la frase citata da Umberto V.S.di C.:
    “CHI E’ IL VERO VITTORIO EMANUELE II,”poi I RE d’ITALIA?

    e aggiungo soltanto : ???

    scusate la mia ignoranza ma…che significa questa frase?

    e non sarebbe male che un qualche Savoia rispondesse…

  47. 4/27/2013 | 20:24 Permalink

    Significa,Gentile Signora Giuseppina C.S.,che Il Vero Vittorio Emanuele II,fu Scambiato con Un Figlio Naturale di un Macellaio Fiorentino,a seguito di un Incendio, avvenuto a Palazzo Pitti od alla Villa Imperiale di Firenze,che Bruciando la culla dell’Infante,lo ustionò e fece morire la Sua Baglia dopo sei mesi…Temendo per la sua sorte,la Ragion di Stato impose a Suo Padre il RE di Sardegna,Carlo Alberto di Savoia Carignano, di effettuare questo Indegno Scambio…per Questo il Re tentò piu volte il Suicidio,sia in Battaglia che nella Vita Civile.Dopo la sconfitta di Novara contro gli Austriaci,si esiliò ad Oporto in Portogallo, dove ancor giovane mori.Alla Quarta Generazione,ultima di questa Linea dei Re d’Italia,come predisse il Papa Pio IX,sloggiato dal Palazzo del Quirinale,anche UMBERTO II,guardi il Destino,si esiliò in Portogallo!
    Ma Il Figlio Ustionato non Morì per nulla e diede origine
    a 5 Generazioni di suoi Discendenti,ancor oggi Fiorenti.
    La Madre SAR ed Imperiale,Maria Teresa d’Asburgo Lorena,tenuta all’oscuro della vicenda e che ebbe dopo Due Anni dopo un Secondo Figlio,Ferdinando Duca di Genova,
    Ramo Secondogenito ancor oggi Vivente,ma solo per Linea Femminile,scrisse,crescendo i due Fratelli,…”Vittorio Emanuele non pare proprio Figlio mio e per Somiglianze e per Carattere..”
    Ecco perchè NESSUNO nè Scrive,nè Parla e di già, pubblicamente,Loro richiesto,venne risposto solo che mai furono a conoscenza di Tale Evento Fantasmagorico….Ovviamente!Ma sa dal 1820/22 ad oggi sono passati 193 Anni e ora vi è anche la prova provata ed Inconfutabile dell’Esame dei DNA…etc.Grazie.
    Umberto V.S.di C.

  48. 4/29/2013 | 20:40 Permalink

    Incredibile! e interessante, oltre che importante per meglio interpretare tanti fatti correlati…
    ma perchè mai nessuno storico ne ha mai parlato?
    e, possibile che nessuno in 193 anni abbia mai saputo di ciò?
    e, soprattutto, perchè il vero Vittorio Emanuele non si è fatto “vivo”? non poteva darsi a conoscere… farsi vedere…dire la verità a tutti? e i suoi discendenti? l’hanno presa persa docilmente sparendo nel nulla pur sapendo di essere eredi di titolo e ricchezze?

    Egregio Umberto, se prima della sua risposta avevo qualche curiosità ora sono piena di curiosità! come si può far eper sapere? che Lei sappia ci sono de libri dove trovare notizie sul fatto?
    La ringrazio,
    Giuseppina C.S.

  49. 4/30/2013 | 13:02 Permalink

    Grazie Signora Giuseppina C.S.
    poi Le Spiegherò Tutto ,ora non Riesco.Vi sono Libri,etc.
    Massimo d’Azeglio ha lasciato anche un Memoriale sul Caso…!
    A prestissimo..
    Conosco benissimo i Discendenti…Eredi di Tutti i Diritti di Sangue!
    Umberto V.S.di C.

  50. 4/30/2013 | 20:09 Permalink

    Signora GIUSEPPINA C.S.
    Cominci a vedere su WIKIPEDIA:VITTORIO EMANUELE II…
    Alla Biblioteca Nazionale di Firenze vi è un Volume:(1998 Circa):
    “UN FIORENTINO SUL TRONO DEI SAVOIA”assai Dettagliato sulla Scambio,con Documenti e Prove…
    Per il 150 Anniversario dell’Unità d’Italia,vi è un Volume Illustrato:”I RE D’ITALIA” che Riporta la Notizia e la Domanda che Posi…
    Un’Approfondimento Genetico è in Corso tra Specialisti e Studiosi…
    Grazie.
    Cordialmente.

    UMBERTO V.S.di C.

    PS:NO NON L’HANNO PRESA PERSA PER NULLA:NON ERA “IL TEMPO” SINO ALLA SCOMPARSA DEL PRIMOGENITO DELLA IIIa GENERAZIONE(2000), del RE UMBERTO II°(1983) e della Regina Maria Josè(Non ricordo ora la Data,che Le farò Sapere.

  51. 4/30/2013 | 20:31 Permalink

    Intanto…GRAZIE!

    SONO TANTE NOTIZIE… ED E’ UN ARGOMENTO INTERESSANTISSIMO…

    vedrò cosa riesco a sapere in merito… ma se Lei potrà e vorrà dirci di più… Le saremo molto grati.
    Cordialmente,
    Giuseppina

  52. 5/1/2013 | 12:09 Permalink

    Certamente si.. Signora Giuseppina,
    La Storia,prima o poi,fà uscire la VERITA…sempre!

    Umberto V.S.di C.

  53. 5/3/2013 | 21:01 Permalink

    forse così si spiega perchè il “Principe” non sa far bene il Principe e gli riesce meglio fare il giullare…

  54. 5/4/2013 | 20:07 Permalink

    Signor Ferdinando,
    veda ciò che fu fatto da Vittorio Emanuele II(?)ai nostri Giorni dalla Dinastia dei Re d’Italia e non mi pare sia necessario un Profondo Esame….!
    Umberto V.S.di C.

  55. 6/1/2013 | 20:37 Permalink

    Raggazzi…quella pubblicità proprio non si può guardare! nemmeno un plebeo avrebbe fatto uno spot così brutto!

  56. 6/6/2013 | 11:56 Permalink

    Cara Signora Alberta….
    I Tempi assai Bui di Oggi e di Ieri,non sono ne sono mai stati Cavalcati da Veri Cavalieri,ma dai Peggiori,utilizzando quindi, Le Forme e lo Stile di Vita a Loro consoni.
    Il Presunto Cavaliere si abbassa così là solo dove può ricavarne un Beneficio Personale!E,purtroppo,ancora non ha visto il livello di bassezza a cui si può arrivare…
    Cordialmente.
    UMBERTO V.S.

  57. 6/6/2013 | 14:54 Permalink

    Ringrazio la cortese risposta del sig. Umberto ma aggiungo che, ahimè, ho capito ben poco! si intuisce il pessimismo sul loro livello… ma, scusi sig. Umberto, a) non hanno forse ricevuto, costoro, il privilegio di una preparazione accademica di eccellenza tale da permettere loro di scegliere un qualche altro lavoro ? b) non hanno forse ricevuto, costoro, il privilegio di una eredità economica che permette il poter scegliere la propria professione anzichè accettare qualunque cosa per fame?
    c) infine, non hanno forse ricevuto, costoro, assieme ai privilegi il dovere di onorare il loro nome e, con il loro nome, la nostra patria? (parrebbe di no. e ciò mi autorizza a pensare che sono dei comuni cretini uguali a tanti altri…se non peggio. al meno noi, non abbiamo un alto cognome da difendere )

  58. 6/6/2013 | 15:11 Permalink

    Vedo che dei nostri “reali” hanno tutti una gran bella opinione!
    Non sarà che dovremmo comprenderli un po’ di più? Dopotutto, non deve essere per nulla facile riavvicinarsi al Paese che ti ha mandato in esilio! magari, Emanuele Filiberto ce la sta mettendo tutta per dimostrare che si guadagna la vita ocn il proprio lavoro. e magari vuol dimostrare che è un italiano come tanti. e, diciamolo, non è che per essere un italiano come tanti sia necessario eccellere in qualcosa.

  59. 6/7/2013 | 13:04 Permalink

    Signora Alberta e Signor Massimiliano,
    Hanno avuto Tutto, anche in Esilio…:
    O.Un Padre ed Una Madre,un Nonno ed una Nonna Longeva:Un Re ed una Regina,anche se separati.
    1.Precettori ed Educazione..
    2.Studi…
    3.Specializzazioni..
    4.Case…
    5.Viaggi ed Onori..
    6.Dei Lavori in Primarie Istituzioni Finanziarie Internazionali.
    7.Delle Mogli e Delle Figlie(E.Filiberto:2)che,benchè non Reali,Li hanno sempre Sostenuti..
    Quindi…?
    Se nella Vita Vogliamo “Scorciatoie Monetarie”..si Incappa sempre,prima o poi,in Guai Seri…Vittorio Emanuele(Padre),quindi il Figlio,che dovette accettare la TV,prima Pubblicitaria,poi quella che vedete…
    Va Bene cosi…?
    Avendo un Figlio 22enne(Tommaso)*,il nostro presente ed il nostro futuro…noi non siamo per NULLA d’accordo e con Sua Madre,dalla Sua Nascita,lo conduciamo su Strade ben Differenti…che gratissimo Egli , con alto impegno ,Persegue.

    UMBERTO V.S_
    *Sono i nostri due Nomi, Savoiardi…!

  60. 6/7/2013 | 19:39 Permalink

    Signori..
    Aggiungo inoltre che l’Ultima Regina d’Italia,S.M.Maria Josè,detta la “Regina Rossa”,era la Figlia del Re del Belgio….Ci pare quindi che non abbiano neppure Rispettato il Ruolo Arduo dei Loro Genitori…!
    Grazie.Cordialmente,
    UMBERTO V.S.

  61. 6/14/2013 | 12:07 Permalink

    Ringrazio il Sig. Umberto che molto gentilemente mi risponde direttamente. Sento le sue risposte come “appassionate”. Rimane peò anche la sensazione di risposte “criptate”. Ma, sicuramente, sono sensazioni che si originano nella mia totale ignoranza riguardo la famiglia Savoia (e dei reali in genere). Un mondo sconoscuto per me, ma penso che lo sia anche per molti italiani. Chissà perchè ci sentiamo così distanti dai Savoia (pur avendo una classe politica – di estrazione popolare – ancor peggiore!)
    Cordialmente, Massimiliano

  62. 6/14/2013 | 12:27 Permalink

    sono entrata, per puro caso, in questo sito e in questo blog.MA RAGAZZI,NON VI SEMBRA CHE STATE PARLANDO DI COSE SORPASSATE DA MO’????? OGGI, EMANUELE FILIBERTO E’ UN MARIO BIANCHI QUALUNQUE!e dovrà pure guadagnarsi la vita onestamente! se ciò che sa fare è la Tv spazzatura… e vabbè. Ognuno fa quel che sa e può fare. Umberto, però, elenca una lunga serie di “privilegi” . se è vero che li ha, perchè, se non per guadagnarsi la vita, dovrebbe fare il buffone di corte anzichè il principino?
    a meno che sia una passione che si ha nel sangue…blu!

  63. 6/14/2013 | 14:16 Permalink

    Beh, con tutto il ripsetto per il forum ( anch’io, per parte di madre discendo da una antichissima famiglia centese del ramo di Bernardino Baruffaldi, Cancelliere Del Duca Alfonso II)…mah, non esiste più una casa reale Italiana…..mi dispiace……..a dir il vero, se fossi stato presente ne 48′, avrei optato per una Repubblica Aristocratica…..non è stato così!!!! Il Sig. Emanuele Filiberto di Savoia………mi dispiace ma, in Italia, considerando la cultura media, non sarà più possibile un ritorno alla monarchia, anche se non si fà altro che sparlare di nobili in tv………..non offendiamoci………non caliamo le brache come il sopracitato. La Nobiltà in Italia ha avuto la sua importanza e come ogni governo aristocratico deve, come affermavano i filosofi Greci, approdare alla Repubblica……la Repubblica è il fine più alto di governo……….anche se il nostro…..lascia a desiderare!!!!

  64. 6/15/2013 | 16:40 Permalink

    Salve a tutti,
    riprendo una frase del sig. Massimiliano Fabbri… non caliamo le brache come il sopracitato…
    L’errore enorme che, a mio parere, ha fatto la nobiltà italiana – tutta – è stato proprio il non difendere la propria dignità! I tempi cambiano,cambia la società e cambiano le forme di governo ma, non per questo, ci si deve vergognare della propria identità e del proprio ruolo sociale. Invece, si sono vergognati, e divisi.
    E per essersi fatta da parte, per non aver apportato alla società repubblicana quanto sapeva fare e quanto poteva dire, per non essere stata capace di essere solidale con se stessa, merita degli insulti. La nobiltà italiana si è autodistrutta e autoemarginata. Di fatto, risulta strano che ci sia, ora, questo sito e questo blog… è forse una idea di un qualche nobile con rigurgito di orgoglio e memoria?

  65. 6/15/2013 | 16:48 Permalink

    perchè non vi riunite? magari in un bel castello (qualche nobile forse lo ha ancora!) una bella festa di “ritorno in Società”
    (ma senza invitare il nostro Principe. oppure, pensandoci bene… magari può fare lui l’intrattenimento musicale… povero E. F. ce l’hanno tutti con lui! eppure, è molto ma molto ma molto meglio del papà! e del nonno, e del bisnonno… bella serie di personaggi…)

  66. 6/15/2013 | 20:58 Permalink

    Signori,
    MASSIMILIANO P.P.,MARIA CRISTINA,MASSIMILIANO F.,c.S.R.MARIA TERESA…
    Non mi Arrovellerei Tanto,usciamo dai Nostri Confini,una volta tanto…IL REGNO UNITO,IL REGNO D’OLANDA,del BELGIO,di NORVEGIA,SVEZIA e DANIMARCA,di SPAGNA,Il Piccolo Principato di Monaco,sono ancora VIVI nel NOSTRO SECOLO,con i Loro PARLAMENTI…
    REGNI COSTITUZIONALI,PARLAMENTARI non ASSOLUTISTI,mentre noi una REPUBBLICA con La Costituzione sempre in Bocca,Più del Vangelo in Tutte Le Chiese,un Pletorico Doppio Parlamento,con Un Governo,in Media all’Anno,un Debito Pubblico di 2 Mila Miliardi ed un Costo della Stato Burocratico,Amministrativo di 800 Miliardi all’Anno,al di La di EVASIONI TOTALI FISCALI,FURTI E RUBERIE DEL DENARO PUBBLICO,FINTI CECHI etc,Mille Liste/Partiti/Movimenti,anche Tellurici…Và tutto benissimo!Perchè è UNA REPUBBLICA!!
    Quindi Sono felice per Loro…La Repubblica è Nata su di Una Guerra Civile,che continua ancora Oggi…Il Principe o Signor Emanuele Filiberto,è il Frutto del Nosto Tempo,e non porta le Colpe dei Padri ed Avi,al quale Tempo la Nobiltà Italiana,pavida e nascosta si è tutta Adeguata.Serve un Sito..?Si per spiegare la Storia che anche le Scuole Temono…L’Ignoranza è più Malleabile.Grazie.U.V.S.
    Le Parole Criptate?Si…mi Auguro non per molto Tempo!

  67. 6/27/2013 | 16:53 Permalink

    sono rimasto molto sorpreso di tutti i vostri discorsi! ma ancor di più dell’argomento. ma a qualcuno veramente importa che sia un Savoia a fare la pubblicità? in questi tempi moderni gli attori diventano governatori e i principi diventano attori. ognuno corre come può. e poi lui ha proprio un bel faccino. ed è anche simpatico. savoia o bianchi o rossi che sia, si guadagna la vita onestamente, e va bene.

  68. 6/27/2013 | 16:58 Permalink

    ma cosa vuol dire savoia o bianchi o rossi? non c’è proprio più nessun tipo di distinzione? non c’è più nessun tipo di legame con il bene o con il male che i nostri familiari hanno fatto?
    siamo tutti robots, e tutti fatti con la stessa marca di fabbrica? o siamo esseri umani risultatni da anni e secoli di evoluzione, di fatti, di successi che sono ancora racchiusi nella nostra genìa?
    io credo che la globalizzazione, la moddernizzazione, l’omologazione, la mondializzazione, ci stanno distruggendo.

  69. 6/27/2013 | 17:00 Permalink

    beh, non posso dare torto a Milena nella sua ultima affermazione. perfino io che non credo nè a titolati nè a dinastie mi sento asfissiato da questa globalizzazione dove tutto e tutti sono la stessa cosa.

  70. 6/27/2013 | 17:08 Permalink

    Vorrei riprendere una frase del signor Umberto “la Nobiltà Italiana,pavida e nascosta si è tutta Adeguata”. In effetti, dov’è finita la nobiltà itlaiana? si sono tutti nascosti. a coprire il capo di cenere o a rinnegare se stessa? questa grande colpa di sparire codardemente, di far finta di non essere nobili (salvo quando si ritrovano in luoghi “sicuri”) ha fatto morire la nobiltà “senza gloria”. Ed colpa loro se la società attuale non li onora nè li capisce.

  71. 6/27/2013 | 17:10 Permalink

    Se devo essere sincera, faccio una gran fatica a non pensare ai principi come si pensa alle favole. Forse perchè, dei nobili, ci hanno raccontato più favole e meno le storie vere.

  72. 6/27/2013 | 17:17 Permalink

    Carissimi tutti, non è che, per puro caso, è rimasto libero un qualche gentile principe con un castello nei boschi dove andare a vivere? io sono prontissima a fare da principessa! non ne posso proprio più della città. e non ne posso più degli uomini popolani o giullari o stallieri ma mai cavalieri difensori di fanciulle … aiuto!!! torniamo indietro nel tempo!!!!!!!!!!!

  73. 6/28/2013 | 14:34 Permalink

    nostalgia o non nostalgia… favole o realtà… il fatto è che questo “moderno” sistema di governo ci fa rimpiangere il monarca (almeno era uno solo il “tiranno” da mantenere!) e questo “moderno” sistema sociale ci fa rimpiangere il conte (almeno ci si sentiva parte della contea e si sapeva, con nome e cognome, chi era il responsbaile dei nostri guai…)

  74. 6/28/2013 | 19:41 Permalink

    avete sentito cosa ha detto Lele Mora di ciò che faceva il presidente del Consiglio nelle sue riunioni amicali , e finanche solidali (sempre e solo, però, con giovani e belle ragazze) in Corte Repubblicana? dismisura, abuso di potere e degrado. Se lo dice Lele Mora…

  75. 7/3/2013 | 20:56 Permalink

    Signor Federico e (Signora Mirella),
    se può,in una Biblioteca,cerchi un..”LIBRO d’ORO della NOBILTA’ ITALIANA”,che viene stampato ,ancor oggi,dal Collegio Araldico di Roma.
    Mio Padre(1909+2006)lo teneva in Bagno,come l’Elenco del Telefono,dove lo sfogliava…e diceva:”Più ci si allontana dalla Monarchia,più il Libro si Gonfia”,cioè a dire,aumenta di Nomi e di Pagine,senza nessuna Conferma del Monarca.Lei sa che la Nobiltà,anche antichissima, discende solo dal Sovrano,come oggi in Gran Bretagna,o dal Pontefice:per esempio:PIO XII,Papa Pacelli,fece Principi tutti i Suoi Famigliari.Cosa significa?Che la Nobiltà Legale,diciamo,si lascia Naufragare tra Iscritti,Non Legali,contro Pagamento…..Quindi non è neppure Capace di Estrarsi,da un “Elenco del Telefono”,solo per almeno la Verità Storica,dei Principi Morali,uno Stile di Vita,l’Attenzione agli Altri…Come si può pensare che possa allora Reagire alla Miseria Umana d’Oggi,al Degrado Intellettuale,all’Egoismo Consumistico,alla Falsa Ostentazione,all’Effemerità delle Mode,nel solo Nome dell’IO…SONO!
    Lo Scrittore Americano Francis Scott Fitzgerald(Il Grande Gaspy)scrisse…”Quando vado in Francia ogni Francese pensa di “Essere Napoleone”,quando in Italia ogni Italiano pensa di “Essere Dio”!
    La Morale…:Come fa allora un Cosidetto Nobile a superare Dio?Non lo può,quindi si Intana e neppure nei Ricordi.Per difendere Dio dal Re,il Nobilissimo Sir Thomas MOORE,non si è fatto decapitare,pur di non Tradirlo(Dio)?
    Non vorrei,quindi,che la Signora Mirella trovi si il Castello nei Boschi..ma non Trovi l’Uomo.

  76. 7/4/2013 | 13:41 Permalink

    Gentile sig. Umberto, la ringrazio molto per la sua gerntilissima richiesta. Purtroppo, va a confermare la mia desolazione di donna che non vede più, nell’uomo, l’Uomo.Ma ci sarà pur qualcosa in merito che si possa fare?
    Intanto, se tanti veri Nobili raccontassero, come ha fatto lei, le belle situazioni (ed anche i loschi retroscena) potremmo capire un po’ di più! ma, e lo vedo dal sito, non ci sono molti nobili disposti a farsi conoscere. come mai?

  77. 7/4/2013 | 20:49 Permalink

    Come ben vede,Signora Mirella,hanno paura della Loro Ombra!!
    Sa quanti Castelli,Ville Castelli… vi sono negli Italici Boschi?Una Idea:Nel Solo Triveneto e nel Basso TIROLO(Italia),non meno di CINQUEMILA..Mettiamo che la Metà non siano più in Mani Private.In Piemonte non sto a dirLe…e Tutti Bellissimi,in Toscana..di più.
    Quindi dovrebbero esserci almeno,senza scendere sino alla Sicilia Maestosa…non meno di 2000 Uomini(Tolti i Bambini ed i sopra la più Tarda Età,i Coniugati Felici(?),I non Eterosessuali…
    La Realtà:se Facciamo una Esplorazione Scentifica e ne troviamo da 3 a 5,è come se avessimo Scoperto una Nuova Piramide!Ma non si Rattristi:il Destino non è sempre così Malefico…
    UMBERTO

  78. 7/5/2013 | 13:23 Permalink

    più leggo quanto commentate e più mi sento di avere ragione quando dico che è soprattutto colpa della stessa nobiltà il non essere oggi riconosciuta. se non si riconoscono loro stessi, perchè mai dovrebbero farlo gli altri? solo per il piacere di parlare di vecchi fantasmi senza nemmeno sapere cosa di loro si può dire? sarebbe soltanto buttar via il proprio tempo a favore di persone ch enon lo sanno apprezzare (forse per antica superbia del tutto infertile e, oggi, colpa loro, finanche ridicola)

  79. 7/5/2013 | 20:11 Permalink

    Signor Federico S.P.
    ….L’Antica Superbia….?Magari…Gli Italici sono sempre stati..”Piccolo Borghesi o Popolani”ma non come i Rivoluzionari Francesi(Che non sono mai stati “Piccoli”)…Altrimenti perchè siamo sempre Stati, da Nord a Sud,sempre Occupati,da Tutti? Ed ora non è Uguale?I Vecchi Fantasmi “Nobili”,sono stati sostituiti,da Vecchi Fantasmi,Classe Dirigente Politica e Non,per di più al Potere,per Plebiscito(Eletti),da parte di un “Popolo Sovrano”..Di Cosa?
    UMBERTO

  80. 7/16/2013 | 21:14 Permalink

    Ma dov’è finito il principe nostro? è vero che è malato?

    A me Emanuel Filiberto sta molto simpatico perchè ce la mette proprio tutta per avvicinarsi al popolo. Il padre, invece, mi sta antipatico. E’ superbo senza dimostrare per quali virtù, è naturalmente antipatico, e non difende mai nè il figlio nè l’Italia. Nè di qua nè di là, per nulla regale, per nulla di popolo. Una mezza via senza alcun stile nè di parte nè di arte.

  81. 7/18/2013 | 13:20 Permalink

    A TUTTI gli INTERLOCUTORI:
    S.A.R.Il Principe Emanuele Filiberto,Principe di Venezia,non sta ancora bene,nonostante vari Interventi…
    ed i Figli NON portano i Mali dei Padri…
    Auguriamo quindi a Lui ed alla Sua Famiglia un pronto ristabilimento.
    Grazie.
    UMBERTO V.S.di C.

  82. 7/19/2013 | 19:42 Permalink

    Facciamo allora, di cuore, i nostri auguri di guarigione al nostro Principe.

    E facciamo a tutti noi gli auguri di “ri-unione” in quanto molto potremmo fare tutti insieme se riuscissimo a trovare l’armonia della rappacificazione tra l’Italia di ieri e l’Italia di oggi.

  83. 7/19/2013 | 19:48 Permalink

    Mi dispiace, davvero. Non solo perchè è un uomo che soffre, ma perchè è un Savoia.

    Noi italiani siamo così, un popolaccio superficialone e volgaretto. Borbottiamo, imprechiamo, critichiamo tanto per…
    Poi però, appena sappiamo di sofferenza, diventiamo migliori.

    Siamo con il cuore vicini al Principe, sinceramente.
    E, se ci legge, sappia che gli vogliamo bene, come S.A.R. e come “uno di noi”.

    Forza Emanuele Filiberto! l’Italia è bella! ed è parte di te!…e ti sta aspettando.

  84. 7/19/2013 | 19:50 Permalink

    Io vorreo ringraziare il sig. Umberto per averci raccontato come sta S.A.R. il Principe Emanuele Filiberto.

    Per intermezzo Suo, vorrei inviare al nostro Principe i più sentiti auguri di guarigione.

    Grazie.

  85. 7/19/2013 | 19:57 Permalink

    Io invece vorrei capire perchè la “Nobiltà” italiana non fa cerchio attorno al Principe Emanuele Filiberto. E non mi riferisco a ora che, leggo, non sta bene (e mi dispiace molto!)ma a prima, a sempre! Dove erano quando Emanuel Filiberto ha fatto i salti mortali per farsi voler bene dla suo popolo? Erano nascosti! come sempre, d’altronde.

    Principe, tanti tanti auguri.
    E, quando starà bene, dia un calcio nel sedere ai nobili senza nobiltà d’animo.

  86. 7/19/2013 | 20:48 Permalink

    Ringrazio Vivamente e lo Farò molto volentieri a nome di TUTTI coloro che Comprendono…La Nobiltà…? La Nobiltà d’Animo..?La Ripacificazione…?Ma pare Loro che l’Attuale Cittadino ,in Tutte/Ogni Sua Funzione….sia
    attento,interessato a Ciò,quando non è neppur attento a ciò che ha portato e porta,ogni volta, il Suo Voto?…AL NULLA ASSOLUTO,quindi poi non può… Protestare,Sfilare,Occupare,Chiedere,Rivendicare,Sperare,Sognare…Ha Compreso o non ancora che la Pacchia,I Miracoli,Le Città da Bere,I Mulini… sono Terminati per Sempre…. Come Pompei…Due Volte:Con La Lava Prima,con i Crolli ora? Cercate di Spiegare Loro cosa Significa ..l’EFFIMERO!
    Grazie molte.
    Umberto V.S.di C

  87. 7/20/2013 | 20:01 Permalink

    UNA NOTA FAMIGLIARE:
    Nel 1946..vi fu il Referendum Monarchia.Repubblica…Mia Madre ci raccontò poi sempre:
    Terminato il Voto, chiese alla Nostra Governante Maria,Straordinaria Donna Friulana che Terminò poi la Sua Lunghissima Vita,Ultra Novantenne,in Casa Nostra…”Maria non avrete mica Votato per la Repubblica…?”Si certo,così mi fu detto di fare!”.Rispose allora Mamma…”Vedete,Maria, la nostra Monarchia,purtroppo, è stata un Disastro,vedrete poi questa Nuova Repubblica..!”E la nostra Amatissima Maria ebbe modo di Gustare a lungo il Sapore della Repubblica,Nata anche su di un conosciutissimo Broglio Elettorale…!
    UMBERTO V.S.di.C.

  88. 7/21/2013 | 20:19 Permalink

    UNA NOTA BRITANNICA…
    Sir Winston Spencer CHURCHILL,vinta la Guerra,nei Suoi mirabili Interventi in Parlamento,già prevedendo il Pericolo Staliniano,peggiore di quello Nazista,anche per durata,pur essendo stato un Alleato,disse:”Le Democrazie sono un Disastro,tutto il resto è molto Peggiore…”Non fu infatti Rieletto ed il Muro cadde di recente…
    Umberto V.S.di C.

  89. 7/23/2013 | 21:30 Permalink

    CARI SIGNORI,
    FACCIO FATICA A CAPIRE. MA, SE C’E’ STATO BROGLIO LETTORALE (QUINDI, IL POPOLO VOLEV ALA MONARCHIA?), SE L EPERSONE OGGI SONO TUTTE SCONTENTE DELLA REPUBBLICA…

    LA SOLUZIONE QUALE DOVREBBE ESSERE?

    PERCHE’ NON POSSIAMO SOLO PIANGERCI ADDOSSO!

    COSA SI DOVREBBE FARE?

    TORNARE ALLA MONARCHIA? (MA DOVE SONO GLI ARISTOCRATICI CHE DOVREBBERO GOVERNARE?)

    INVENTARCI UN NUOVO SISTEMA DI GOVERNO?

  90. 7/24/2013 | 22:09 Permalink

    EVIDENZIO UNA FRASE CHE HO SCRITTO PRIMA:
    DOVE SONO GLI ARISTOCRATICI?

    IO HO 43 ANNI E NON NE HO MAI CONOSCIUTO UNO! EPPURE L’ITALIA LA GIRO…
    E’ UNA CLASSE SOCIALE MORTA? NON SO, COME IL LATINO…
    SI SONO TRASFERITI TUTTI ALL’ESTERO?
    SI NASCONDONO ?

    DOVE SONO GLI ARISTOCRATICI? O ANCHE I NOBILI? MAH…

  91. 7/25/2013 | 15:24 Permalink

    guardavo oggi il telegiornale e, nell’ennesima presentazione del “royal baby” hanno usato queste parole: “all’alba della moderna monarchia”.

    questo sito… moderna monarchia… futuro re George..
    sta forse succedendo qualcosa che mi sfugge?

  92. 7/26/2013 | 20:25 Permalink

    in effetti, a sentir parlare di ignobili gesta dei nostri politici in mix con nascite di futuri re (con tanto di sorriso loro e nostro) ci stiamo confondendo un po’….

  93. 7/30/2013 | 20:37 Permalink

    qualcuno di voi sa come sta – veramente – il Principe Emanuele Filiberto?

    è vero che è malato di tumore?

  94. 7/30/2013 | 20:38 Permalink

    Ho letto nei giornali di gossip che ha un tumore al setto nasale. Ma è benigno.

  95. 7/30/2013 | 20:42 Permalink

    Chiedo a voi che ve ne intendete: un titolato della monarchia come lo è il principe Emanuele Filiberto, non ha l’obbligo di far conoscere il suo stato di salute al Paese? certo, ora la monarchia non ha un valore governativo ma credevo che l’aristocrazia continuasse nei suoi usi e costumi tradizionali proprio per mantenere lo stile e le forme monarchiche.

  96. 7/30/2013 | 20:45 Permalink

    Forme, tradizioni, obblighi a parte, vorremmo sapere se Emanuele Filiberto sta bene perchè, con la sua voglia di farsi voler bene dal popolo, ha saputo farsi voler bene dagli italiani e ci teniamo a lui.

    Emanuele Filiberto, tanti auguri di rimetterti in salute prestissimo!

  97. 8/2/2013 | 17:14 Permalink

    2 agosto 2013

    si sente dire che Silvio Berlusconi passerà il comando alla figlia Marina Berlusconi….

    monarchia democratica?

  98. 8/2/2013 | 17:17 Permalink

    Più sentiamo notizie della attuale democrazia e più ci rendiamo conto che con la destituzione della monarchia siamo saltati dalla brace alla padella.

  99. 8/2/2013 | 17:17 Permalink

    Io non vedo via d’uscita. E voi?

  100. 8/2/2013 | 17:22 Permalink

    Almeno il principe è bello ed elegante. E conosce le lingue. E sa stare nella società internazionale. Facciamo il confronto con i Calderoli, i Maroni, i Trota, le Pitonesse, le Nicoline e le veline, e i Gasparri che alzano il dito medio al popolo che egli stesso rappresenta e dal quale è pagato? immaginatevi se il Re avesse alzato il dito medio al suo popolo. Sarebbe rimasto nella storia!

  101. 8/2/2013 | 17:27 Permalink

    Tanto che criticate la democrazia italiana! Un qualcosa di buono c’è! Libertà totale. Si può dire quel che si vuole, fare ciò che si vuole e come si vuole . Grazie al Popolo (delle libertà)è tutto un viva la peppa (e pippa)per tutti! dal Premier con bunga bunga privato da rispettare a noi bagnini con bunga bunga pubblico da ammirare…. si può stare in un Paese più liberi di così?

  102. 8/2/2013 | 17:30 Permalink

    Leggo l’ultimo commento con gran dolore patrio. Dolore vero perchè, dopotutto, ciò che esprime il sig. Franco è… verità italica.
    Il nostro Bel Paese è un gran caos, spontaneo o indotto che sia, senza limiti. Qualcuno forse ci sta bene. Io, invece, ne soffro.E, personalmente, rimpiango la ferrea educazione e la disciplina del rispetto dei miei nonni.

  103. 8/3/2013 | 13:06 Permalink

    Vogliamo dunque parlare di educazione? ieri sera ho visto in tv “La Grande Storia” presentata da Paolo Mieli. A conclusione, diceva che tutti i regimi si sono molto occupati di “formare i giovani a proprio uso” . Aggiungo io che, non solo lo hanno fatto i regimi dittatoriali. Basta guardare i tanti giovani formati (in 20 anni di formazione!)dalla cultura della “libertà allo stile Berlusconi” (ne sono esempio, moltiplicato per migliaia e migliaia, lo stile Nicole Minetti, veline, meteorine oltre a volgarità senza limiti, sesso senza consecuente respsonsabilità nè personale nè sociale, ecc. ecc); e ci sono anche i giovani formati dal gruppo leghista (inneggiamento alla divisione,inimicizia tra nord e sud, ritorno alla gestualità dell’intolleranza); ci sono poi i giovani formati dalla sinistra (trascuratezza estetica, libertà di uso di tutto ciò che è patrimonio del Paese senza attenzione ad averne cura, linguaggio volgare, odio per le formalità, astio verso chi produce ricchezza, rete di essere amici degli amici degli amici meglio della imprenditorialità individuale, odio verso il padrone, ecc ecc ); e c’erano anche i giovani formati dalla monarchia che obbligava loro sottomettersi a una ferrea disciplina, molte ore di studio, obbligo all’apprendimento e all’uso della buona educazione, cultura diplomatica, obbligo di dare onore al nome ereditato, dovere di solidarietà sociale, dovere di conoscenza e apprezzamento della bellezza, difesa della patria anche a costo della propria vita.

    Forse ogni Paese dovrebbe fare una seria riflessione di come ogni tipologia governativa ha formato i propri giovani.

    Per quanto mi riguarda, da decenni, purtroppo, vedo molti ragazzi abbandonati a se stessi, o all’inseguimento di una libertà mal intesa, o a emulare idoli effimeri, o abbandinati alla sporcizia, alla droga, alla futilità della propria esistenza. E comunque lontani da ciò che la loro età dovrebbe rappresentare ed essere per loro. E, forse, dal dopoguerra in poi, il democratico governo italiano, dovrebbe fare una sincera riflessione su ciò che ha fatto con la nostra gioventù. Poi, cospargersi il capo di cenere.

  104. 8/7/2013 | 17:55 Permalink

    Buongiorno,
    mi permetto di aggiungere il mio personale commento: come mai S.A.R. il Principe Emanuel Filiberto non dà notizie sulla sua salute tramite questo sito?
    Forse perchè è troppo popolare come mezzo di comunicazione?
    O, forse, perchè questo sito non è frequentato da nobili ma solo da popolani che inventano storie?
    Vi ringrazio. Marina

  105. 8/8/2013 | 13:30 Permalink

    Alla fine, è sempre la stessa storia. Oggigiorno tutti abbiamo paur adi tutto. Paura di farci vedere, paura di raccontarci, paura di dire la nostra verità, paura di mostrare ciò che abbiamo, paura di condividere con gli altri… infine, paura di esistere.
    E’ il risultato logico della estrema libertà a tutto. srnza regole chiare da rispettare non ci sono regole chiare che sappiamo ci tutelano. E così, lo spazio sociale viene preso e usato soltanto dai prepotenti, dagli arroganti, dai “non ho nulal da perdere” o dai ” me ne frego di tutto”.
    E’ una brutta società. Ed anche colpa di tutti noi che continuaimo a tacere e tacere e tacere…

  106. 8/10/2013 | 19:39 Permalink

    A Tutti i Partecipanti alle Discussioni…
    Uno Stato Democratico ha IL VOTO…
    Ditemi allora…perchè dal 1946 ad OGGI Votiamo sempre i PEGGIORI, dall’estrema Sinistra all’estrema Destra…?
    Cosa ci si può quindi Aspettare..?Quello che in cambio abbiamo…
    Umberto V.S.
    Non Vi è Nessun Altro..?Ovviamente..Chi Volete che si Mescoli a Tanta Miseria Umana…Nè un Principe,nè un Aristocratico,nè Alcuno che abbia semplicemente BUON SENSO,salvo che non si sia Milioni….!
    Ma Non mi pare un Paese Adatto.

  107. 8/12/2013 | 21:15 Permalink

    Egr. Umberto,

    forse potremmo essere, se non milioni, migliaia, centinai adi migliaia. Ci vuole però un po’ più di coraggio individuale. E che qualcuno dia il via a una qualche organizzazione per far sì che ci si conosca e si possa fare network di intenti e volontà.

    Cordialità
    Alfonso I.C.

  108. 8/15/2013 | 20:23 Permalink

    IL CORAGGIO INDIVIDUALE:MIGLIAIA…o …?
    Vi terrò assai presto al corrente sull’Importante Argomento..(Organizzazione o UN PLEBISCITO..?)Vediamo se grazie a Voi:Pochi,Tanti..o…ribaltiamo LA STORIA e quindi la Vita di questo martoriato Paese e dei Suoi Cittadini.(Ora purtroppo Complici dal 1946!)
    Con i nostri Sentimenti Migliori.

    UMBERTO V.S.di C.

  109. 8/17/2013 | 13:33 Permalink

    Desidero ringraziare il gent. sig. Umberto per la risposta che mi ha dato. Devo però aggiungere che non ho afferratto il concetto espresso. Immagino, comunque, che vi sarà un seguito.

    Rimanendo nel tema, voglio intanto esprimere le mie congratulazioni all’ideatore di questo sito. Vedo che sta diventando un “luogo di incontro e dibattito”. Non so se l’ideatore appartiene alla nobiltà, o no. Nel caso non fosse titolato, le mie personali congratulazioni aumentano sia per l’ampiezza di vedute e la sensibilità sociale, ahimè non comune, dimostrata nell’aprire (finalmente!) uno strumento sul tema “Nobiltà” (da moltissimi evitato) sia nel trovare una via, percorribile dai diversi ceti sociale, che forse porterà a un incontro comune.

    Grazie, e tanti auguri di buone cose.
    Alfonso I.C.

  110. 8/21/2013 | 14:00 Permalink

    Grazie a Voi,Signor Alfonso,
    Certo Vi sarà un seguito…il prima mi sarà possibile.
    Ha ragione è un Sito assai interessante per come è stato Ideato,indipendentemente,dalle Appartenenze dell’Organizzatore.
    Non parli mai di Nobiltà in un Paese che ha ,da sempre, abbracciato filosofie/stili di vita e di pensiero che Nessun Paese Europeo ha mai più preso in considerazione,ripeto,dal 1946..!
    Diceva Sir Winston Spencer Churchill….Le Democrazie sono un Disatro,gli Altri assai Peggio!Non si riferiva di Certo alla Monarchia Britannica che,infatti,da tremila Anni è ancor Li e ben Salda!

    UMBERTO V.S.di C.

  111. 9/2/2013 | 22:14 Permalink

    Non si sa più niente dello stato di salute del principe Emanuele Filiberto?

    I nostri migliori auguri.

  112. 9/16/2013 | 13:26 Permalink

    Signora Franca….
    No per il Momento..!Non Utilizzerà Mai Un Sito e non mi pare appropriato una richiesta Diretta.
    Comunque Vi Informerò…
    Umberto VSdiC.

  113. 9/16/2013 | 15:43 Permalink

    La ringrazio sig. Umberto per la gentile risposta.
    Dalle sue parole mi pare di capire che ha modo di comunicare con il principe Emanuele Filiberto quindi, tramite Lei, rinnovo i miei più sinceri auguri di buona salute.
    Franca

  114. 3/24/2014 | 21:07 Permalink

    Porgo a Lor Signori una domanda:
    si sono estinti gli uomini e le donne di aristocratica stirpe con sufficiente amore patrio, abbondanti valori, buon spirito di sacrificio e forte cultura?
    Vi prego uscite dalle tane, riunitevi, progettate, fateci sentire che ci siete!!!

  115. Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato




    You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>