Sprazzi di Nobiltà

la loro storia è anche la nostra storia

N D scrittrici

Questo spazio è dedicato a Donne scrittrici di nobile famiglia o che nella loro vita, in qualche modo,  hanno avuto importanti rapporti con la Nobiltà.

Nel caso ci vogliate inviare una qualche segnalazione o anche delle informazioni ulteriori su quanto pubblicato,  potete farlo utilizzando  l’indirizzo posta@sprazzidinobilta.it e, molto volentieri,  pubblicheremo quanto ci invierete. Si ringrazia anticipatamente.

* * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * *

 

 Imperatrice Elisabetta d’Asburgo (Sissi) – (1837-1898)

12

Una “scrittrice” non ricordata come scrittrice ma come  Sissi, l’Imperatrice d’Austria.

Ha avuto una vita degna da essere raccontata in romanzi, biografie, e film.
Era bellissima, forse la donna più bella dell’epoca e anche di epoche successive.

I suoi stupendi capelli lunghi fino ai talloni, il suo viso affascinante e il suo corpo bellissimo e curato fin quasi all’eccesso rimangono nel tempo come emblema di bellezza e raffinatezza. Colta, ricca, potente era una donna, in cuor suo, infelice.

L’Imperatrice Elisabetta d’Austria è ai più sconosciuta come poetessa sia perché ha lasciato solo poesie di genere personale sia perché non volle che fossero pubblicate prima del 1950.

Promessa sposa ad un Imperatore, scriveva:

Oh rondine, dammi le tue veloci ali
e portami con te verso paesi lontani.
Sarò felice di spezzare le catene che mi
stringono
ed infrangere le sbarre della mia prigione…
Se potessi volare con te
attraverso l’azzurra eternità dei cieli
come renderei grazie con tutto il mio essere
alla Dea che gli uomini chiamano libertà!

E già sposa, scriveva:

mai avessi lasciato la strada
che mi avrebbe condotta alla libertà:
mai mi fossi perduta
imboccando la via della vanagloria.
Mi sono destata in un carcere
con le braccia avvinte da penose catene.
Più mi struggo nel desiderio di te
più tu, libertà, mi abbandoni…

Pages: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12