Sprazzi di Nobiltà

la loro storia è anche la nostra storia

Torre del Parco (Lecce)

www.torredelparco.com

1419 – La costruzione della Torre Le vicende storiche della Torre del Parco cominciano con la sua edificazione nel 1419 ad opera del diciottenne Giovanni Antonio Orsini del Balzo, Principe di Taranto, figlio di Raimondello e Maria d’Enghien che all’epoca si fregiava dei titoli di Contessa di Lecce e Regina del Regno di Napoli, avendo sposato in seconde nozze Re Ladislao di Durazzo.

Gli Orsini e Maria d’Enghien Raimondello e Maria d’Enghien furono attenti mecenati e raffinati intenditori d’arte. Il gusto e le scelte da loro operate rientravano in un preciso programma di promozione politico – culturale del Salento. I centri del potere si arricchirono di volta in volta di nuovi monumenti: ne sono esempi emblematici il Castello comitale (non più esistente), la Guglia e la Chiesa di Santo Stefano di Soleto, nonché la Chiesa di Santa Caterina d’Alessandria a Galatina. Quest’ultima fu edificata tra il 1384 ed il 1391, dopo il ritorno di Raimondello dalla Terra Santa, carico di reliquie e di icone.

1417 – Il matrimonio del Principe Giovanni Antonio sposa Anna Colonna, nipote di Oddone Colonna eletto Papa ,l’11 novembre dello stesso anno, col nome di Martino V.  Roma aveva allora appena 20.000 abitanti e Lecce, alla metà del ‘400, ne aveva 6.500!

1434 – La sede del Tribunale Questo documento vede Giovanni Antonio Orsini del Balzo, in qualità’ di capo del suo tribunale, il “Concistorium Principis”, pronunziare una sentenza proprio nei pressi della Torre del Parco: Questo complesso edilizio sarà più volte definito “Palazzo Reale” così come “Reale” si definisce il Parco che vi è intorno e che era esteso più di 40 ettari…